Priorità, Urgenze ed Obiettivi

Posted on by Luca in Senza categoria

532076662_55fac597b9L’essere umano non riesce a misurare gli assoluti, per farlo deve prima definirli, riesce però a percepire il cambiamento e la differenza.
Questa considerazione è chiave per cogliere il problema di tanti di noi di saper gestire le priorità.
E qui si apre una sfida a livello personale e a livello di gruppo.

A livello personale è fondamentale riuscire a dare luce alle proprie priorità senza subire pressioni esterne e rimanendo focalizzati sui propri obiettivi.
Non è più solo una questione di Time Management, di gestione del proprio tempo, ma è una questione di allocazione del tempo, di dove lo spendiamo. Una volta stabilite le priorità, e i propri obiettivi di lungo periodo, allora è più facile riuscire a sviluppare un progetto di vita equilibrato ed ottenere gli obiettivi desiderati.

A livello di gruppo la questione è quella di chi ha la responsabilità di dettare l’agenda.
Come evidenzia efficacemente Luca Baiguini nel suo bel post sul sito di Harvard Business Review, un leader deve avere due attenzioni altrettanto importanti:

  • porsi il problema di non spingere sempre sull’acceleratore delle priorità, perchè quando tutto è prioritario nulla è prioritario;
  • porsi il problema di valutare quali sono le cose importanti su cui focalizzare l’attenzione del gruppo.

Un leader efficace, in grado di guidare bene un gruppo non può essere troppo operativo e preso dalle sue attività. Altrimenti il gruppo potrà agire in due modi: o rimanendo fermo in attesa di istruzioni, o muovendosi in modo erratico in base alla buona volontà e alle priorità dei singoli.

Un leader efficace si preoccupa delle priorità di lungo periodo, disponibile a modificare approcci ma tenendo saldo per tutti il timone della direzione dove vuole condurre la barca. Cambiare continuamente le priorità impedisce ai membri del gruppo di allinearsi e di sviluppare un progetto integrato.

In entrambi i casi, per riuscire però a fare in modo di essere più efficaci sia a livello personale che come leader diventa fondamentale ritargliarsi uno spazio di riflessione di qualità, trovando se necessario un interlocutore con cui confrontarsi sul metodo con cui definiamo priorità e obiettivi per noi e per le nostre organizzazioni.

Commenti

commenti

Tag:, , , , , ,