Fare Sostegno per il Nuovo Anno

Posted on by Luca in Senza categoria

2931474244_5a8eb57e97

Il sostegno nel rugby è quella capacità della squadra di accompagnare il giocatore con la palla.
Dietro e vicino al compagno per raccogliere il testimone quando l’avversario lo blocca e ne impedisce l’avanzamento.
Solo il sostegno non rende vano lo sforzo di avanzare. Anche in questo caso è una questione di relazione. Chi avanza deve fare in modo di non isolarsi troppo, chi lo supporta deve fare in modo di partecipare all’azione anche se solo da comprimario.

Ecco che un nuovo anno che nasce con tanti segnali di difficoltà può essere un’ottima occasione per cambiare la prospettiva del gioco a cui stiamo partecipando. Quando tutto scorre positivamente ci illudiamo di bastare a noi stessi, di giocare una partita in autonomia, e di essere gli artefici unici del nostro destino. Quando le cose si fanno dure i duri cominciano a giocare, diceva John Belushi, come se le partite più dure siano solo l’occasione per una selezione ancora più centrata sulle individualità più spiccate. E se è vero che la competizione più dura può aiutarci a premiare e selezionare i talenti più forti, è con il gioco di squadra che possiamo affrontare nel migliore dei modi sfide e avversità. Ne guadagna la squadra, ne guadagna la nostra crescita personale.

Ecco il mio augurio per l’anno che nasce oggi. Che riusciamo a fare squadra. Che riusciamo a darci sostegno a vicenda, sapendo valutare quanto riusciamo ancora a spingere con le nostre gambe e quando passare la palla per tenerla viva, per continuare ad avanzare.

Commenti

commenti