Dagli Organigrammi agli Organigrafi

Posted on by Luca in Senza categoria

Spesso quando sono da clienti mi si chiede di rivedere le strutture organizzative e sempre più spesso rilevo i limiti degli organigrammi tradizionali anche in realtà non molto complesse.
Gli organigrammi rappresentano le catene formali di comando, chi è il capo di chi. Non aiutano però a comprendere i flussi e le dinamiche trasversali, sempre più forti e vincolanti anche in realtà aziendali relativamente piccole.
La trasversalità dei progetti, l’appiattimento delle strutture gerarchiche, la specializzazione degli addetti, tutto spinge perché anche nell’organizzazione si cominci a rappresentare una mappa della realtà che sia più coerente con il territorio.
Uno spunto prezioso lo aveva dato Mintzberg nel 1999 in un articolo apparso in Harvard Business Review (Organigraphs: Drawing How Companies Really Work, by Henry Mintzberg and Ludo Van der Heyden, Harvard Business Review, Settembre 1999). L’idea, tanto semplice quanto rivoluzionaria, è quella di sostituire i tradizionali organigrammi con strutture composte da nodi e reti che Mintzberg chiama organigrafi e che rappresentano in modo più efficace i flussi di attività, informazioni e beni tra persone, uffici e stabilimenti.

Commenti

commenti

Tag:, ,