Anno Sabbatico ed Emersione del Nuovo

Posted on by Luca in Senza categoria

L’anno sabbatico è per antonomasia il lusso concesso ai professori universitari.
L’esperienza di Stefan Stagmeister può essere uno stimolo però per pensare all’efficacia di una pausa ogni sette anni per ognuno di noi. Che siamo professionisti, manager o imprenditori.
Altrimenti, se va bene, dopo i primi 20 o 25 anni di vita si entra in un processo di lavoro che termina dopo una quarantina di anni, pronti per mettersi a riposo o a dedicarsi finalmente a quello che più piace.

Forse la crisi può essere anche l’occasione per ripensare alla gestione del nostro tempo tra lavoro e riposo, tra il fare e il prepararsi al fare.

In questi anni si è parlato molto di formazione continua, della necessità di non sedersi sulle conoscenze acquisite a scuola ma di continuare ad investire sulla nostra preparazione per non trovarci spiazzati da un mondo che corre sempre più veloce. Allo stesso tempo la competizione sempre più forte ci ha portato a spingere sull’acceleratore della nostra produttività.  Tanto da entrare in un vortice che qualcuno potrebbe paragonare alla corsa forsennata del criceto dentro la ruota della sua gabbia.

Commenti

commenti

Tag:, ,